Novità, Partnership

Miraloop tra le prime Google partner per monetizzare video Youtube

Di Staff
Data di pubblicazione 09/02/2011


Miraloop diventa partner di Youtube con 4 canali. Nell'accordo ci sarà l'operazione di partnership tra Youtube e i 4 canali delle etichette discografiche indipendenti Miraloop (Hearts, Clubs, Diamonds e Spades) per la monetizzazione delle plays. Miraloop ha operato questa scelta in asscoluto anticipo con i tempi: è infatti una delle prime label insieme a Do It Yourself, X-Energy e Universal Music ad associare dei canali in partnership con Youtube. Questo grazie alla partnership con Made in Etaly che, di fatto, è il primo aggregatore italiano ad aver stipulato accordo di monetizzazione dei contenuti con il colosso statiunitense. Noi crediamo che nel giro di 2 anni Youtube diventerà il canale privilegiato di ascolto musicale e quindi siamo orgogliosi di essere, se non i primi, fra i primi. Perchè siamo convinti di questo? Semplice: Youtube offre gratuitamente la possibilità di fruire dei brani musicali, un pò come fanno le nuove cosiddette piattaforme streaming (Spotify, Napster, EMusic) ma con il vantaggio di non dover sottoscrivere abbonamenti mensili o settimanali (vedi Napster) o con limitazioni sul mobile (vedi Spotify). Durante quest'anno 2011 il mercato della musica su piattaforma mobile, cioè sul telefono, è cresciuto esplonenzialmente, e non pensiamo che vi sia uno stop nei prossimi anni. Questa tendenza di mercato renderà sistemi come Youtube assolutamente privilegiati per diffondere musica da e di tutto il globo. Le nostre sfide con Youtube, invece, saranno due. La prima sarà quella di inserirci, con pochi mezzi a disposizione, in un mercato dove la condizione è quella della tv generalista, dove quindi chi cerca musica sarà una bassissima percentuale rispetto a chi cerca altro, per cui la differenza tra le piccole case discografiche indipendenti come la nostra e le big si farà sentire, almeno in termini di "views" che su Youtube vengono conteggiate e visualizzate. Cosa che non succedeva con il ormai defunto (si può già dirlo?) Myspace, autentico generatore di nicchie di mercato. La seconda sfida invece sarà quella di costruire, nei prossimi anni, un sistema di lettori video che possano permetterci di produrre contenuti multimediali gradevoli senza entrare nella logica costante del videoclip, infattibile per una casa come la nostra che in 3 stagioni ha già messo sul mercato più 300 brani. Ci vediamo su Youtube con i nostri canali Miraloop Hearts, Miraloop Clubs, Miraloop Spades e Miraloop Diamonds: buon divertimento!

In questa immagine Youtube, il layout del 2008: